Sei una Donna: ma come fai?!

Sei una Donna: ma come fai?!

Quanto é difficile essere donna oggi.Ogni giorno mi ritrovo a confrontarmi con situazioni in cui la figura femminile é schiacciata. Sapete che lavoro come assistente sociale e questo week end non ho dormito per un utente. Ho cercato e studiato gli aiuti per una donna che subisce violenza fisica e psicologica. Il mostro é il compagno che l’ha tenuta sotto una campana di vero, finché ne aveva bisogno. Ora la signora violata psicologicamente e fisicamente si ritrova sola con due bambini da crescere. Non posso entrare in merito ma credetemi ogni giorno dubito della nostra forza.

Sesso debole?


Essere donna fa di noi delle persone considerate deboli fisicamente. Lo so non é vero perché sopportiamo un dolore fisico assurdo per mettere al mondo I nostri figli. Però non possiamo negare che esista questo pregiudizio verso di noi.
Diventiamo mamme e subiamo abusi da parte del capo che ci ritiene” non flessibili” perché non possiamo lavorare 7 giorni su 7 a qualsiasi ora del giorno. Non immaginate quante mie amiche sono tristi perché hanno ricominciato a lavorare nei centri commerciali o negli outlet con gli orari pre-covid-19.

Il mondo del lavoro e le donne

Quotidianamente parlo con donne I cui mariti non le lasciano lavorare. Questi ultimi spesso non lavorano e le mogli lavorano per due. Non giudico la scelta di chi vuole dedicarsi alla famiglia ma non voglio essere giudicata perché sono una Donna, mamma e lavoratrice. Alcune culture vedono me, e chi come me, incapace di fare “bene” le mamme. Eppure ho sempre lavorato e anche se potessi continuerei a farlo. Non sta a me raccontarvi o ricordarvi che oggi un nucleo familiare non vive solo dello stipendio di una persona. Soprattutto se poi questa persona decide di giocarsi tutto a carte e lasciare moglie e bambini senza nulla da mangiare.
Non so essere debole, non so stare zitta, pretendo di poter dire ciò che penso, di poter comprare qualcosa ai miei figli senza chiedere i soldi a nessuno!
Troppo donne vengono zittite con le parole o le botte, nel peggio delle situazioni davanti ai figli e creando anche traumi in quest’ultimi. Non so perché questo accada ancora nel 2021 ma posso assicurarvi che accade ancora troppo spesso.

Non esistono più le donne di una volta

Lo stesso può valere anche per gli uomini o sbaglio?Non esistono più gli uomini di una volta. Educo I miei figli all’indipendenza, così da non avere bisogno di nessuno. Decidere di stare con una persona deve esonerarlo dal bisogno di avere qualcuno che cucini, lavi e stiri per lui. Perché le bambine devono aiutare le mamme in casa e I bambini no? Non hanno anche loro due braccia, due gambe, due occhi, un naso e una bocca?!
É davvero la donna il sesso debole o lo é chi cerca di zittirla fisicamente e mentalmente?!

Segui distanti ma unite


Non dimenticarti di seguire le nostre pagine social Facebook e Instagram.
Se ti è piaciuto l’articolo lascia qui di seguito il tuo commento e partecipa al nostro sondaggio, perché: La tua opinione conta.

Come si fa ad essere una donna oggi?

“L’umanità é fatta da uomini e dalle donne e deve essere rappresentata da entrambi I sessi!”
Rita Levi Montalcini

Anna Piccolomini

Come si chiama mamma? Piccolomini Anna Grassa o magra ? Grassa Bassa o alta?alta Cosa le piace mangiare? Pasta e anche un po' di gnocchi Come le piace vestirsi? Bene Quanti anni ha? 3 come me Quale regalo vorresti fare alla mamma? Una macchina telecomandata Chi ama la mamma? Io e non papà Cosa fa la mamma? Sta con me e Leonardo Di cosa ti parla sempre la mamma? Di non dire brutte parole Dove vuoi viaggiare con la mamma? Alla scuola e all'asilo Cosa vuoi fare da grande? Accompagnare un bimbo all'asilo Di cosa ha paura la mamma? Di perdere il bus Cosa le piace alla mamma? Mangiare Cosa fa arrabbiare mamma? Quando lancio le macchine e dico brutte parole Ecco come mi vede mio figlio. Mi descrive di sicuro come una donna sposata con due figli che lotta ogni giorno per lavorare nel sociale. Vivo a Lussemburgo ma sono anche originaria di questo Paese e per metà pugliese. Amo il rosa da sempre e mamma dice che ho una classe innata. Amo osservare e mi lascio andare solo con le persone che amo. La mia prima impressione è sempre quella giusta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *