Mood Food: i cibi del buonumore

Mood Food: i cibi del buonumore

Conoscete i “mood food”? Se la risposta è sì, vi immaginiamo già molto felici ed appagati. Se invece vi state domandando “mood cosa?”, questo articolo vi aprirà un mondo (e naturalmente anche lo stomaco). Esistono appunto alcuni cibi in grado di determinare il “mood” della giornata, in particolare di generare buonumore. Potrei raccontarvi che tutto ciò è possibile poiché questi cibi rilasciano il cosiddetto “triptofano”, ma personalmente ho difficoltà addirittura a pronunciarlo, perciò eviterei di andare sul tecnico, limitandovi a spiegarvi quali cibi sono e perché fa bene mangiarli. I mood food sono consigliati proprio al rientro dalle ferie per sopportare meglio le prime settimane di ritorno alla routine e per stimolare un bel sorriso. Siete pronti a riempire il carrello della spesa?

Eat what makes you happy

Letta così, il frigo potrebbe avere le sembianze del paese dei balocchi: “Mangia ciò che ti rende felice”. Che in linea di massima è assolutamente corretto, dato che il cibo è uno dei grandi piaceri della vita. Ma chiariamo subito che “mood food” non vuol dire “sfondarsi dalla mattina alla sera” quindi non cantate vittoria troppo in fretta! I cibi del buonumore sono quelli che aumentano i livelli di serotonina, da non confondere perciò con i “confort food”, quelli che prediligiamo quando ci sentiamo particolarmente giù di tono. E che nove volte su dieci corrispondono a schifezze! Non c’è crisi amorosa che un vasetto di Nutella non possa risolvere, vero. Ma i “mood food” vanno un pochino oltre.

Mood food list

Proviamo allora ad entrare nel dettaglio e a fare insieme la lista della spesa: il “mood food” per eccellenza è il cioccolato. Ma fondente almeno all’85%. Tra i cibi del buonumore ci sono anche i cereali integrali, i legumi e la frutta. Salmone, sgombro e pesce azzurro non devono mai mancare in tavola. Ricordate poi una bella scorta di semi, noci e mandorle. Consigliate dagli esperti, le uova stimolano il buonumore, ma mi raccomando non esagerate. Anche i colori a tavola sono di grande supporto: in questo senso assicuratevi sempre un po’ di cibi rossi (fragole), verdi (broccoli, bieta, asparagi o spinaci) e gialli (limoni a volontà). Vi è già spuntato un sorriso a cinquemila denti?

Eleonora Marini

Ciao sono Eleonora, 34 anni, nata e cresciuta a Roma, città che amo follemente e nella quale vivo, anzi convivo, con 1metroed85dimuscoli di nome Alessandro. E con due "coinquilini" bianchi, dalla coda lunga, che fanno le fusa tutto il giorno: Martino e Matilde. Sono una giornalista, amante di ogni forma di comunicazione e creatività, tanto che mi sono sempre divisa tra radio, tv e carta stampata. Per non farmi mancare niente! Assidua frequentatrice di palestra, alterno lo squat alla carbonara, il bilanciere alla bilancia, gli addominali ad un buon calice di vino, in un equilibrio perfetto che oscilla tra "da domani dieta" a "per me un altro tiramisù, grazie". Colleziono tacchi a spillo ma (ormai) vivo con un paio di Converse ai piedi; la mattina mi sveglio a volte Bridget Jones, a volte Carrie Bradshaw, ma comunque bionda e con la voglia di conquistare il mondo. O almeno un caffè alla vaniglia per svegliarmi. Sono innamorata della mia famiglia, del mio fidanzato e dei miei amici. Ma più di tutto dei miei gatti, il re e la regina incontrastati della mia vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.