Camminando, camminando: il “treno” #muovimunicipio

Camminando, camminando: il “treno” #muovimunicipio

“Vuoi passare un pomeriggio figo, semplicemente camminando?”. Quando la mia amica Giulia mi ha proposto di “salire sul treno umano”, che attraversa Roma in lungo e in largo, ho pensato si trattasse di una sorta di passeggiata rilassante, con un gruppo di sconosciuti, per i vicoli del centro. Ero talmente ignara di tutto, che la prima volta mi sono presentata con una borsa firmata, un cappottino elegante e delle scarpe sbagliatissime. Altro che “semplicemente camminando!”. Ho capito di aver toppato su tutta la linea, non appena sono arrivati gli altri: zaino verde coordinato, sneakers da battaglia, k-way anti pioggia e comoda tuta. Oddio, e mo’ che faccio?

Il mio lato razionale suggeriva di tornare a casa e di rimandare quella “prima volta” ad una volta migliore; ma il mio lato masochista, che ha ovviamente avuto la meglio, mi ha spinta a restare: “vabbè, proviamo. In fondo che sarà mai un pomeriggio, camminando?”. Il “treno” è partito puntualissimo, una persona dietro l’altra, con passo sempre più veloce, fino a raggiungere un ritmo deciso, dinamico, spedito e faticoso.

Il fiato corto, le guance rosse, le gambe doloranti hanno lasciato posto agli incredibili panorami che mi sono man mano apparsi davanti. Roma, vista da prospettive così inedite, è veramente bella. Angoli, dettagli, tunnel, ponti, quartieri nascosti. E’ stato come godersela per la prima volta. Il progetto #muovimunicipio è un ottimo modo per fare sport, gratis, all’aria aperta, e per scoprire tanti angoli nascosti della propria città: i percorsi, sempre aggiornati sulla pagina Facebook ufficiale, sono di circa 7 km e si completano in un’ora. Nel mezzo ci sono diverse “fermate” intermedie e, proprio come per un treno, ognuno può “scendere” o “salire” quando vuole, aggregandosi agli altri.

Da tre settimane salgo sul “treno” ogni mercoledì pomeriggio e sono sempre più gasata! Naturalmente, ormai, con le scarpe giuste!

Eleonora Marini

Ciao sono Eleonora, 34 anni, nata e cresciuta a Roma, città che amo follemente e nella quale vivo, anzi convivo, con 1metroed85dimuscoli di nome Alessandro. E con due "coinquilini" bianchi, dalla coda lunga, che fanno le fusa tutto il giorno: Martino e Matilde. Sono una giornalista, amante di ogni forma di comunicazione e creatività, tanto che mi sono sempre divisa tra radio, tv e carta stampata. Per non farmi mancare niente! Assidua frequentatrice di palestra, alterno lo squat alla carbonara, il bilanciere alla bilancia, gli addominali ad un buon calice di vino, in un equilibrio perfetto che oscilla tra "da domani dieta" a "per me un altro tiramisù, grazie". Colleziono tacchi a spillo ma (ormai) vivo con un paio di Converse ai piedi; la mattina mi sveglio a volte Bridget Jones, a volte Carrie Bradshaw, ma comunque bionda e con la voglia di conquistare il mondo. O almeno un caffè alla vaniglia per svegliarmi. Sono innamorata della mia famiglia, del mio fidanzato e dei miei amici. Ma più di tutto dei miei gatti, il re e la regina incontrastati della mia vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *