I said yes: il mio SI più bello!

I said yes: il mio SI più bello!

I said yes! Ho detto SI. Sono fidanzata! Sono ufficialmente una futura sposa! Le emozioni dell’ultimo weekend mi hanno travolta talmente tanto, che avrò dormito ad occhio e croce una decina di ore in tre giorni. Ho perso il conto di quante volte, in piena notte, mi sono seduta a gambe incrociate sul letto, domandandomi: “E’ tutto vero?”. Chi ci è già passata, potrà capire cosa intendo. Il fatto è che si passa un’intera vita ad immaginare questo momento, ma quando il sogno lascia spazio alla realtà è davvero molto, molto, molto più intenso e magico di quanto si possa desiderare.

E adesso immagino che dovrei raccontarvi della serata di sabato, quando Ale mi aveva promesso una cena d’anniversario speciale. La realtà è che ero soltanto preparata all’idea di dover indossare un vestito elegante per andare a mangiare le ostriche in un posto molto bello. Ed ero fermamente convinta che la sorpresa fosse quella: una cena su un meraviglioso tetto, al centro di Roma, circondata da straordinaria bellezza e da tanta musica romantica. What else?

Non avevo la minima idea del dopo. In qualche modo lo “annusavo” da un po’ di tempo, ma ero sempre stata convinta di riuscire a capirlo prima, di cogliere qualche segnale, di scoprire misteriosi cofanetti in qualche armadio, di trovare per puro caso un indizio. E invece… Non ho capito un bel niente! Nè quando Ale mi ha presa per mano e mi ha portata in uno dei posti che da sempre amiamo di più, né quando sono improvvisamente comparsi i nostri amici,  anche loro “per puro caso” proprio lì. Tutti insieme. Con noi.

Quando è successo, ero intenta a girare l’ennesima storia Instagram con il cellulare. “Fatemi fotografare la fontana” ho detto, dando le spalle a tutti. Poi mi sono girata e l’ho trovato così, in ginocchio, con gli occhi lucidi ed un filo di voce: “Amore, mi vuoi sposare?”. Sulle note di “Everglow” dei Coldplay, che Ale tante volte mi ha suonato al pianoforte, e tra un milione di lacrime I said yes!

Continuo a cullarmi in un mare di emozione, anche adesso, perché la verità è che non siamo nulla senza l’amore. Negli anni, prima di trovare la nostra persona, oscilliamo tra la paura di provarci di nuovo, quando una storia finisce male, e la speranza di sentire ancora il cuore che batte forte, quando nello stomaco comincia a farsi spazio quella stretta, che conosciamo molto bene. Attraversiamo tempeste, sopportiamo i dolori più grandi, giuriamo a noi stesse di non cascarci mai più, ma poi un giorno arriva qualcuno che ci fa capire perché con tutti gli altri non aveva funzionato.

Ci sono dei momenti che porteremo addosso per sempre. Alla mia persona, all’uomo che si prende cura di me e del mio cuore ogni giorno, ho  detto SI. Il sì più bello della mia vita.  

Eleonora Marini

Ciao sono Eleonora, 34 anni, nata e cresciuta a Roma, città che amo follemente e nella quale vivo, anzi convivo, con 1metroed85dimuscoli di nome Alessandro. E con due "coinquilini" bianchi, dalla coda lunga, che fanno le fusa tutto il giorno: Martino e Matilde. Sono una giornalista, amante di ogni forma di comunicazione e creatività, tanto che mi sono sempre divisa tra radio, tv e carta stampata. Per non farmi mancare niente! Assidua frequentatrice di palestra, alterno lo squat alla carbonara, il bilanciere alla bilancia, gli addominali ad un buon calice di vino, in un equilibrio perfetto che oscilla tra "da domani dieta" a "per me un altro tiramisù, grazie". Colleziono tacchi a spillo ma (ormai) vivo con un paio di Converse ai piedi; la mattina mi sveglio a volte Bridget Jones, a volte Carrie Bradshaw, ma comunque bionda e con la voglia di conquistare il mondo. O almeno un caffè alla vaniglia per svegliarmi. Sono innamorata della mia famiglia, del mio fidanzato e dei miei amici. Ma più di tutto dei miei gatti, il re e la regina incontrastati della mia vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *