God save the Queen..ora e sempre!

God save the Queen..ora e sempre!

Dio salvi la nostra benevola Regina!

A lungo viva la nostra nobile Regina,

Dio salvi la Regina!

La invii vittoriosa,

felice e gloriosa,

a regnare a lungo su di noi,

Dio salvi la Regina!

(Traduzione prima parte inno inglese)

God save the Queen. Davvero.

70 anni di regno. Lo riscrivo, che se lo leggete ad alta voce mette ansia pure a voi: 70 ANNI DI REGNO.

Il 6 febbraio del 1952 Elisabetta II d’Inghilterra saliva al trono. È diventata regina all’età di 25 anni, roba che la gente normale esce dall’università a quell’età e vive ancora con i genitori. Elisabetta II è la più longeva regina mai salita sul trono inglese. Elisabetta II ha attraversato le fasi più importanti della storia del secolo scorso. E pure quelle del primo ventennio degli anni 2000. Queen Elizabeth ha 96 anni ed ha sconfitto pure il Covid. Qualcuno pensa che lei dovrebbe sedere anche sul trono di spade. E pure io.

Ho sempre subito il fascino della monarchia inglese in maniera moderata, come la stragrande maggioranza delle persone che non abitano sul suolo inglese.

Tutti noi ci siamo appassionati alle vicende delle teste coronate nel corso degli anni. Molti di noi hanno seguito con successo le trasmissioni televisive, i matrimoni, le fiction, gli scandali, le vicende personali e umane e tutto ciò che riguarda la famiglia reale. Perché, ammettiamolo, è una famiglia che incuriosisce, per cui proviamo sicuramente un po’ d’invidia, quella buona, in cui ci siamo immaginati, almeno una volta nella vita.

E mentre la famiglia passava tra scandali di vario genere, incidenti, matrimoni, separazioni e chi più ne ha più ne matta, lei, Elisabetta è sempre rimasta lì: impassibile, ferma nelle sue decisioni, come nella scelta dei suoi outfit colorati. Non si è mai scomposta. Per questo è in assoluto, imprescindibilmente, LA REGINA.

The Queen Elizabeth e il giubileo

I festeggiamenti per i 70 anni di regno della Regina Elisabetta II sono stati brevi ma intensi ed hanno richiamato non solo l’intera famiglia Windsor a casa, ma anche i sudditi inglesi hanno partecipato con entusiasmo alla festa della loro amata regina.

La novantaseienne Elisabetta, dopo aver salutato la folla come da tradizione dal balcone di Buckingam Palace, si è spostata al castello di Windsor. Lì le è stata consegnata una sfera, la Commonwealth of Nations Globe. E lei, toccandola, ha simbolicamente accesso una catena di luci che arrivava fino a Buckingham Palace, distante 32 chilometri dal Castello di Windsor. Si è illuminato anche il «Tree of Trees» (Albero degli Alberi): una scultura all’esterno di Buckingham Palace composta da 350 piccoli alberi e piante progettata appositamente per il Giubileo di Platino.

La Regina è apparsa sempre sorridente e impeccabile. Sono 70 anni che appare così. Eppure, bisogna ammettere che i suoi grattacapi e i suoi momenti di difficoltà, li ha avuti. Certo, non si può paragonare la sua vita a quella dei comuni mortali. Eppure, il segreto della sua longevità ( attenzione, non è solo una questione di età: arrivare a 96 anni con la testa pensante e senza grossi problemi fisici non è da tutti…) è racchiuso nella routine.

La routine insospettabile della regina

Una giornalista del quotidiano britannico Daily Record, Julia Banim,  ha seguito per un’intera settimana le stesse operazioni che fa la regina Elisabetta ogni sera. Effettivamente pare funzionino. Otto ore e mezza di sonno, dalle 23 alle 7:30 del mattino, questa la base della routine serale della Regina e poi una serie di piccole abitudini. E voi, quand’è stata l’ultima volta che avete dormito otto ore? Per me è un lontanissimo ricordo….

Fino a poco tempo fa la regina era abituata a fare una passeggiata serale tra i giardini della sua residenza, sola soletta. L’autrice dell’articolo ha provato a fare lo stesso, arrivando fino al supermercato vicino casa. Effettivamente, la passeggiata serale senza stress aiuta a dormire meglio. Una volta tornata nei suoi appartamenti, The Queen si fa una doccia e indossa una delle sue camicie da notte a fiori. Sembra che l’allegria delle stampe aiuti l’umore.

La regina, a questo punto, si dedica alla corrispondenza. Tuttavia, la giornalista Banim ha optato per mezzi di comunicazione più moderni come i social. Verso le nove di sera, The Queen si prepara una borsa dell’acqua calda e si siede su un vecchio divano in salotto per guardare la tv. Pare che i suoi passatempi preferiti siano individuare errori nelle serie tv come Downton Abbey, girato nel castello di Highclere, che la sovrana conosce molto bene. Per finire, Julia Banim si è attenuta a una rivelazione fatta anni fa da Margaret Rhodes, cugina della regina: poco prima di andare a letto Elisabetta si concede sempre un bicchiere di champagne. La reporter inglese si è concessa un prosecco. E alle 23 la sovrana si mette finalmente a letto con un buon libro, giallo preferibilmente.

Accettate la sfida?

Se il segreto della longevità di Elisabetta II è racchiuso qui, allora vi sfido a provare. Se tutto va bene, scriviamo un nuovo articolo tutti insieme appena compiuti i 90 anni. Vi aspetto!

God save the Queen.

SEGUI DISTANTI MA UNITE! Sulle nostre pagine social  Facebook, TwitterInstagram e Telegram. E iscriviti alla nostra newsletterTi aspettiamo!

#ostinatamenteEclettica

Paola Proietti

Classe '77, giornalista professionista dal 2008. Ho lavorato in radio, televisione e, vista l'età, anche per la vecchia carta stampata. Orgogliosamente romana, nel 2015 mi trasferisco, per amore, in Svizzera, a Ginevra, dove rivoluziono la mia vita e il mio lavoro. Mamma di due bambine, lotto costantemente con l'accento francese e scopro ogni giorno un pezzo di me, da vera multitasking expat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.