Come fare la valigia perfetta

Pubblicato da Eleonora Marini il

Si parte, finalmente! E non c’è nulla di più bello dopo un anno di lavoro e dopo mesi di quarantena. Già, ma bisogna preparare la valigia: un vero incubo soprattutto per noi donne. Fare, disfare, aggiungere, togliere ed incastrare sono solo alcune delle azioni che puntualmente compiamo, nel tentativo di chiudere il nostro trolley. Ogni volta con la stessa (e mai mantenuta) promessa: l’anno prossimo partirò più leggera!

Cominciamo con il dire che non esiste una regola precisa. Ci sono piuttosto una serie di accortezze che si possono seguire per non impiegare tre ore a chiudere il bagaglio o per evitare di rimanere in piedi davanti all’armadio con quell’aria indecisa e sofferente di chi non sa scegliere tra una fetta di torta millefoglie o una forchettata di tiramisù. Vediamole insieme:

  1. Fare una lista – che è forse la parte più semplice, se consideriamo che una serie di oggetti resta sempre invariata (phon, caricabatterie, trucchi, documenti, portafoglio ecc.) mentre cambia più che altro il tipo di abbigliamento ed eventuali accessori.
  2. Lo stretto necessario – tasto DOLENTISSIMO! Siamo donne e per noi la vacanza significa portarsi dietro almeno una trentina di bikini, altrettante t-shirt, gonne e pantaloncini a go-go ma anche jeans lunghi (metti che piove), giacca di pelle (non sia mai che tira vento) ed abito da sera (qualora incontrassimo lo sceicco dell’Oman).
  3. Le scarpe – meritano un capitolo a parte ed anche qui si apre un mondo. Infradito per il mare, sandalo per la sera ed un paio di sneakers sono più che sufficienti. Lo so, sarà durissima rinunciare alla zeppa, alla decolletè, allo stivaletto basso, alla ciabattina rosa, al sandaletto di brillanti, al mocassino e all’intera scarpiera di casa, ma il vantaggio del mare è che si sta scalzi quasi tutto il giorno.
  4. Prodotti per il mare – essenziali ma di qualità. Orientatevi sui formati pratici: versione “travel”, è mini e occupa pochissimo spazio. Versione stick, simile ad un burro di cacao, di volume ancora più piccolo. Insomma, almeno su questo punto, dovrebbe filare tutto liscio.
  5. Prodotti per l’igiene personale – Spazzolino, pettine e poco altro. Gli alberghi sono fornitissimi, troverete già tutto. E se avete preso una casa in affitto, non avrete difficoltà nel reperire shampoo e bagnoschiuma al supermercato più vicino.
  6. Souvenir – lo stretto necessario. Immagino che il vostro animo generoso vi suggerisca di tornare a casa con almeno 35 calamite, 10 piattini in ceramica, 27 mulini a vento e via dicendo ma ricordate: i souvenir occupano spazio e la valigia è già strapiena! Lasciate stare.
  7. Abbinamenti “tattici” – ci sono vestiti e colori che stanno bene un po’ con tutto. Alla camicia di seta salmone o alla borsa verde fluo, preferite abiti semplici, possibilmente chiari o di colori neutri. Ne basteranno pochi e saranno tutti perfettamente abbinabili.

E adesso veniamo al punto finale, il più importante di tutti: godetevela!!!


Eleonora Marini

Ciao sono Eleonora, 34 anni, nata e cresciuta a Roma, città che amo follemente e nella quale vivo, anzi convivo, con 1metroed85dimuscoli di nome Alessandro. E con due "coinquilini" bianchi, dalla coda lunga, che fanno le fusa tutto il giorno: Martino e Matilde. Sono una giornalista, amante di ogni forma di comunicazione e creatività, tanto che mi sono sempre divisa tra radio, tv e carta stampata. Per non farmi mancare niente! Assidua frequentatrice di palestra, alterno lo squat alla carbonara, il bilanciere alla bilancia, gli addominali ad un buon calice di vino, in un equilibrio perfetto che oscilla tra "da domani dieta" a "per me un altro tiramisù, grazie". Colleziono tacchi a spillo ma (ormai) vivo con un paio di Converse ai piedi; la mattina mi sveglio a volte Bridget Jones, a volte Carrie Bradshaw, ma comunque bionda e con la voglia di conquistare il mondo. O almeno un caffè alla vaniglia per svegliarmi. Sono innamorata della mia famiglia, del mio fidanzato e dei miei amici. Ma più di tutto dei miei gatti, il re e la regina incontrastati della mia vita!

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.