L’autunno, la stagione del riposo

Pubblicato da Eloisa Dal Piai il

L’autunno è la stagione del riposo, è il momento per rallentare, lasciare andare il superfluo e dedicarsi ad attività introspettive come la riflessione, l’osservazione e la calma.

La società in cui viviamo ci costringe purtroppo a dei ritmi di vita frenetici e innaturali, che ci sfiancano e non ci permettono di prenderci il tempo per riposare quando ne avremmo più bisogno, come ad esempio in questa stagione. Troppo spesso ci dimentichiamo infatti che noi non siamo degli esseri a sé stanti ma un tutt’uno con la natura e con l’universo. Quindi anche noi dovremmo seguire i cicli naturali, nel nostro stile di vita e nella nostra alimentazione.

L’ autunno è la stagione del riposo anche per la Madre Terra che si concede una meritata pausa dopo l’intenso lavoro estivo e noi dovremmo imparare da lei (come in tante altre cose). Esattamente come in natura cambiano i colori, si abbassano le temperature e gli alberi perdono le foglie, anche noi in questa stagione dovremmo rallentare i nostri ritmi quotidiani, prenderci più tempo per ascoltarci, riposare e lasciare andare il superfluo.  

E’ normale in questo periodo sentirsi un po’ giù e rimpiangere il mare, il sole e il caldo dei mesi che ci siamo appena lasciat* alle spalle. Ma l’autunno se vissuto nel modo giusto, ossia in armonia con la Natura, può essere davvero un momento magico e perfetto per recuperare le proprie energie e rinnovarsi.

INTROSPEZIONE E CALMA

La prima cosa da fare è non respingere le emozioni che sentiamo. Contrariamente a quanto la nostra società ci ha insegnato, non esistono emozioni negative. Ogni stato d’animo è importante ed è giusto accoglierlo e viverlo appieno.

La malinconia, la solitudine, la calma, la riflessione sono estremamente positive perché ci invitano a fermarci, a guardarci dentro e a ricercare l’essenziale. Tutto questo a sua volta ci permette di coltivare un sentimento bellissimo e prezioso come la gratitudine, fondamentale per essere felici.

L’autunno è la stagione del riposo, della calma e dell’introspezione, in cui abbiamo la possibilità di ripensare alla qualità della nostra vita, individuando ciò che non va e cosa quindi dobbiamo lasciare andare.

Per farlo bisogna innanzitutto imparare a rallentare e fermarsi. Molto utile a questo può essere dedicarsi a discipline millenarie come la meditazione e lo yoga, che ci aiutano a sgomberare la mente, a fare vuoto dentro di noi, per poi entrare in contatto con la nostra parte più profonda e autentica.

FARE ORDINE

L’autunno è la stagione perfetta anche per fare ordine fuori e intorno a noi, lasciando andare problemi che non ci riguardano, liberandoci di pesi inutili e chiudendo relazioni nocive. E’ il momento perfetto questo per decidere cosa lasciare andare e cosa invece portare ancora con noi.

A livello più pratico può essere molto utile anche dedicarsi ad attività di riordino e pulizia della propria casa, di ambienti in cui trascorriamo molto tempo o di documenti (cartacei o digitali) da cui siamo normalmente sommersi.   

L’obiettivo è fare spazio ed eliminare il superfluo. Concetto che in inglese viene ben espresso dal termine “decluttering”, che letteralmente significa “eliminare ciò che ingombra”.

Il decluttering in molti Paesi, come ad esempio quelli anglosassoni, è diventata una vera e propria filosofia di vita. Questo perché eliminare ciò che non si usa più ha un reale beneficio a livello interiore e psicologico, in quanto rappresenta il lasciar andare ciò che è passato, nocivo e ingombrante.

Questa filosofia di vita che sostiene la necessità di possedere meno per vivere meglio è alla base della decrescita felice, di cui un giorno vi parlerò.  

MOMENTO MAGICO DI RINNOVAMENTO

Insomma se vissuto nel modo giusto l’autunno è davvero un momento magico, di riposo, rinnovamento e centratura. E la Natura in questo ci può davvero insegnare tanto.

I consigli sono quindi quelli di stare il più possibile all’aria aperta in contatto con la Madre Terra e di godere delle ore di luce e dei raggi del sole.

Approfittatene per godere dei colori meravigliosi del foliage autunnale.

Mangiate la frutta e la verdura di questa stagione, i cui colori ricordano proprio quelli delle foglie degli alberi in autunno. Fate il pieno ad esempio di zucca, castagne e funghi.  

Dedicatevi ad attività quali la meditazione, lo yoga, il Qi Gong ecc. per ritrovare una dimensione di calma e introspezione. Ritagliatevi del tempo e dello spazio per fermarvi, per fare ciò che vi piace, per ascoltare, riflettere e respirare.

Insomma godetevi l’autunno, questa stagione magica di riposo e rinnovamento!


4 commenti

Carol · 23 Ottobre 2020 alle 6:26 pm

Hai espresso perfettamente a parole il mio attuale stato d’animo! L’autunno sta bussando insistentemente alla mia porta per sottolinearmi tutti questi bisogni! È ormai un mese che sono in fissa con il decluttering: sento chiaramente il bisogno di liberarmi dal materiale per concentrarmi sui bisogni reali!
Bellissimo articolo Elo!! 😋

    Eloisa Dal Piai · 20 Novembre 2020 alle 5:27 pm

    Grazie mille Carol per il tuo commento e per le tue bellissime parole, sono tanto felice che il mio articolo ti sia piaciuto <3 e che anche tu senta questi bisogni… ascoltati e assecondali… un abbraccio

Andrea · 23 Ottobre 2020 alle 12:25 pm

Si Eloisa ha descritto bene il significato di Autunno e come va affrontato. Per chi vive in città consiglio di rubare un po di tempo alla fretta e frenesia del quotidiano, fermarsi un momento magari alzando gli occhi al cielo e riflettere guardando in alto ed intorno a se magari seduti su una panchina o su di un muretto…..

    Eloisa Dal Piai · 20 Novembre 2020 alle 5:25 pm

    Grazie mille andrea per il tuo commento. Sono perfettamente d’accordo con te! Anche io spesso mi fermo ad osservare il cielo e gli alberi =)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *