Gli accessori della sposa

Gli accessori della sposa

Gli accessori fanno la sposa: veli, pizzi, strass e perline! E soprattutto gli accessori rendono la sposa unica, diversa da tutte le altre. Immaginate che piattume se ognuna di noi arrivasse all’altare identica a tutte le altre. Per questo non basta un bel vestito – che pure rimane l’elemento più importante – ma ci vuole molto altro per essere ricordate. In tema di accessori ormai c’è solo l’imbarazzo della scelta. Ma proprio tutta questa varietà non deve portarci ad esagerare o ad essere fuori luogo. Gli accessori vanno prima pensati, poi provati ed infine (eventualmente) acquistati. Non tutti gli accessori stanno bene su tutte le spose. Non tutte le spose hanno bisogno di una miriade di accessori.

Il velo

L’accessorio per eccellenza è senza dubbio il velo. Personalmente lo trovo sia molto bello sia molto pesante (sì, l’obiettivo è sviarvi e non farvi capire se l’ho comprato o meno). Il velo da un lato completa la sposa, la rende pura, misteriosa, elegante. Dall’altro, soprattutto se il vestito è già molto importante (ed ingombrante) il velo rischia di fare effetto “meringa”. Troppo di tutto! Come decidere se indossarlo o meno? Io lo vedrei bene su un abito sobrio. Lo eviterei in caso di gonna molto ampia o di tulle per evitare, appunto, di assomigliare ad un bignè.

I guanti

Non amo i guanti. Li porto a malapena d’inverno, nonostante le mani gelate, dunque fatico a vederli su una sposa. Eppure vanno abbastanza di moda, soprattutto da qualche anno a questa parte, perciò ammetto che possano avere il loro perché! Suggerirei, se proprio sono necessari, dei guanti in pizzo, delicati, evitando accuratamente tutto ciò che fa rima con “raso” e “lucido”. Opterei per dei guanti in caso di matrimonio serale. Me ne guarderei se le nozze fossero di mattina. Li potrei anche far passare su un vestito particolarmente semplice, per “riempire” un po’ il look, ma non li prenderei mai e poi mai in considerazione con delle spalline a palloncino o di volant.

I fermagli

Si, si e ancora si. Amo profondamente i fermagli da sposa! Grandi o piccoli che siano, mi danno l’idea di essere estremamente eleganti. In questi mesi ne ho visti così tanti, che devo ancora capire se e come ne indosserò uno. Molto dipende ovviamente dall’acconciatura scelta. E io ancora devo scegliere! Ne ho già provate un paio con la mia stylist, ma non ho le idee chiarissime su questo punto. Sciolti? Raccolti? Lisci? Ondulati? Decisione rimandata. Una cosa è certa: sì ai fermagli, no ai fiori in testa. Ad eccezione dei matrimoni country. Ma altrimenti, vi prego, quelle corone di rose, tulipani e nebbiolina lasciatele a Madre Natura!

Eleonora Marini #stilosamentepungente

SEGUI DISTANTI MA UNITE!

Sulle nostre pagine social  FacebookTwitterInstagram e Telegram.

E iscriviti alla nostra newsletter. Ti aspettiamo!

Eleonora Marini

Ciao sono Eleonora, 34 anni, nata e cresciuta a Roma, città che amo follemente e nella quale vivo, anzi convivo, con 1metroed85dimuscoli di nome Alessandro. E con due "coinquilini" bianchi, dalla coda lunga, che fanno le fusa tutto il giorno: Martino e Matilde. Sono una giornalista, amante di ogni forma di comunicazione e creatività, tanto che mi sono sempre divisa tra radio, tv e carta stampata. Per non farmi mancare niente! Assidua frequentatrice di palestra, alterno lo squat alla carbonara, il bilanciere alla bilancia, gli addominali ad un buon calice di vino, in un equilibrio perfetto che oscilla tra "da domani dieta" a "per me un altro tiramisù, grazie". Colleziono tacchi a spillo ma (ormai) vivo con un paio di Converse ai piedi; la mattina mi sveglio a volte Bridget Jones, a volte Carrie Bradshaw, ma comunque bionda e con la voglia di conquistare il mondo. O almeno un caffè alla vaniglia per svegliarmi. Sono innamorata della mia famiglia, del mio fidanzato e dei miei amici. Ma più di tutto dei miei gatti, il re e la regina incontrastati della mia vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.