Quando il “baffetto” fa tendenza!

Quando il “baffetto” fa tendenza!

Non solo cellulite: persino il tanto odiato “baffetto”, nemico numero uno di ogni donna, può essere valorizzato grazie al giusto make up! Incredibile ma vero. La bizzarra tendenza è stata lanciata da Joanna Kenny, estetista ed influencer inglese, che deve essersi decisamente stancata di sottoporsi all’infinita tortura della ceretta. “Il baffetto me lo tengo” avrà probabilmente pensato “e me lo faccio pure piacere”. Affari vostri se questa idea non vi piacerà! Ed in fondo come darle torto! Ogni donna sa benissimo che ad ogni strappo è uno strillo, ditemi voi perché dobbiamo sopportare così tanto. Non è già sufficiente la crema alla caffeina e menta per contrastare quegli odiosi cuscinetti sulle gambe? Che prima o poi qualcuno mi dovrà spiegare quale cocktail micidiale contiene quell’unguento. Altro che “effetto freddo”. A me sembra più un mix tra “ibernazione istantanea” e “pelle rosso peperoncino di Tropea” che brucia, brucia, brucia.

La donna deve soffrire. O almeno così ci hanno sempre fatto credere. La donna deve soffrire per avere la piega perfetta perché due ore di piastra (e conseguente crampo al braccio) non gliele toglie nessuno. La donna deve soffrire per avere la pancia piatta (o qualcosa che le assomigli) perché non bastano cinque volte a settimana di addominali, no. Bisogna pure cucirsi una zip sulla bocca ed autoconvincersi che un bel piatto di sedano, carote e cetrioli sia decisamente più buono di una pizza Margherita. Si, come no! La donna deve soffrire per estirpare i peli dalle gambe e chi dice che “con il tempo ci si abitua” mente, mente spudoratamente. Ogni volta fa male come la prima!

Insomma, in un mondo che ci vuole schiave dell’apparire, ecco un altro bel messaggio di body positive. Mentre continueranno ad esistere sempre donne bellissime e donne meno belle; alcune quasi perfette e tante altre meravigliosamente imperfette; donne in pace con loro stesse e donne in lotta perenne; donne che continueranno a nascondersi e donne coraggiose di mostrarsi al mondo per quello che realmente sono.

Metto il mascara sui baffetti delle labbra per sottolineare quanto essere pelosi sia normale. Non depilarmi il viso non rende me o qualsiasi altra donna brutta”. (Joanna Kenny)

Eleonora Marini

Ciao sono Eleonora, 34 anni, nata e cresciuta a Roma, città che amo follemente e nella quale vivo, anzi convivo, con 1metroed85dimuscoli di nome Alessandro. E con due "coinquilini" bianchi, dalla coda lunga, che fanno le fusa tutto il giorno: Martino e Matilde. Sono una giornalista, amante di ogni forma di comunicazione e creatività, tanto che mi sono sempre divisa tra radio, tv e carta stampata. Per non farmi mancare niente! Assidua frequentatrice di palestra, alterno lo squat alla carbonara, il bilanciere alla bilancia, gli addominali ad un buon calice di vino, in un equilibrio perfetto che oscilla tra "da domani dieta" a "per me un altro tiramisù, grazie". Colleziono tacchi a spillo ma (ormai) vivo con un paio di Converse ai piedi; la mattina mi sveglio a volte Bridget Jones, a volte Carrie Bradshaw, ma comunque bionda e con la voglia di conquistare il mondo. O almeno un caffè alla vaniglia per svegliarmi. Sono innamorata della mia famiglia, del mio fidanzato e dei miei amici. Ma più di tutto dei miei gatti, il re e la regina incontrastati della mia vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *