Le feste di Natale lontano da casa

Le feste di Natale lontano da casa

Natale lontano da casa

Lontano dai tuoi cari per le feste? Passerai questo tempo lontano dalla tua famiglia quest’anno? Ecco alcune cose che puoi fare, per non cedere alla nostalgia e alla tristezza.

Le feste e il Covid

È importante seguire le linee guida locali in materia di salute e sicurezza durante il COVID-19. Per prima cosa visita il il sito web del tuo Paese e della sanità pubblica e/o contatta una persona di fiducia per saperne di più sulle festività natalizie di quest’anno. E sempre su internet cerca in quanti e quali modi si possono celebrare gli eventi speciali, durante questo periodo di pandemia.

La famiglia lontana durante le feste

Stare lontano dai propri cari può essere difficile, soprattutto durante le vacanze.

Potresti aver deciso di trascorrere questo periodo lontano dai tuoi cari, oppure potresti doverlo fare.

Ad ogni modo, ti potresti ritrovare nella condizione di non essere vicino alla tua famiglia, ai tuoi amici, alle tradizioni delle vacanze o a altri aspetti, di questo periodo dell’anno, che ti piacciono particolarmente.

Quindi è importante che tu sappia che ci sono cose che puoi fare per affrontare meglio le festività natalizie lontano dalle persone a cui vuoi bene.

Ecco alcune idee:

Resta in contatto: cerca di restare in contatto con i tuoi amici e la tua famiglia. Puoi impostare appuntamenti telefonici o chat video per chattare con i tuoi cari nei giorni di celebrazione. (Potrebbe anche essere una buona idea contattare i tuoi cari ogni volta che hai “nostalgia di casa”.)

Prova a incontrare nuove persone: fai nuove relazioni nel luogo dove ti trovi. Questo può aiutarti a sentirti più connesso con gli altri e più a tuo agio. Cammina nel tuo nuovo quartiere, visita la tua scuola o il tuo lavoro, e unisciti a uno o più gruppi della comunità per incontrare persone interessanti.

Onora le vecchie tradizioni: onora le tradizioni, svolgendo quelle attività che di solito svolgi durante le feste. Potrebbe aiutarti ad affrontare la transizione e sentirti più vicino ai tuoi cari.

Crea nuove tradizioni: crea le tue nuove personali tradizioni natalizie, onorando questo periodo dell’anno nel tuo ambiente attuale. Cerca modi divertenti e unici per partecipare ai festeggiamenti e distrarti.

Trova modi per divertirti: rilassati e ascolta le tue canzoni preferite delle feste o guarda il tuo film preferito delle vacanze.

Prepara un pasto festivo: perché non invitare alcuni amici e cucinare un pranzo o una cena festiva con loro? Potrebbero essere piatti tradizionali della tua famiglia o potrebbe essere completamente nuovi.

Restituisci alla tua comunità: le vacanze sono un ottimo momento per donare e donarsi alla tua comunità. Puoi fare volontariato per una causa che ti sta a cuore e per diffondere lo spirito di generosità.

Accetta il cambiamento: cerca di far apparire le festività natalizie per quello che sono. Se puoi, accetta il fatto che le tue feste di Natale quest’anno sono diverse. E che rappresentano semplicemente qualcosa di nuovo nella tua vita.

#dolcementedeterminata

le feste di Natale lontano da casa

SEGUI DISTANTI MA UNITE! Sulle nostre pagine social  Facebook, TwitterInstagram e Telegram. E iscriviti alla nostra newsletterTi aspettiamo!

Anna Piccolomini

Come si chiama mamma? Piccolomini Anna Grassa o magra ? Grassa Bassa o alta?alta Cosa le piace mangiare? Pasta e anche un po' di gnocchi Come le piace vestirsi? Bene Quanti anni ha? 3 come me Quale regalo vorresti fare alla mamma? Una macchina telecomandata Chi ama la mamma? Io e non papà Cosa fa la mamma? Sta con me e Leonardo Di cosa ti parla sempre la mamma? Di non dire brutte parole Dove vuoi viaggiare con la mamma? Alla scuola e all'asilo Cosa vuoi fare da grande? Accompagnare un bimbo all'asilo Di cosa ha paura la mamma? Di perdere il bus Cosa le piace alla mamma? Mangiare Cosa fa arrabbiare mamma? Quando lancio le macchine e dico brutte parole Ecco come mi vede mio figlio. Mi descrive di sicuro come una donna sposata con due figli che lotta ogni giorno per lavorare nel sociale. Vivo a Lussemburgo ma sono anche originaria di questo Paese e per metà pugliese. Amo il rosa da sempre e mamma dice che ho una classe innata. Amo osservare e mi lascio andare solo con le persone che amo. La mia prima impressione è sempre quella giusta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.