Lo stress da matrimonio? Consigli di sopravvivenza!

Lo stress da matrimonio? Consigli di sopravvivenza!

Stress da matrimonio? Eh si, prima o poi doveva arrivare! Cominciavo quasi a preoccuparmi di tutta quella calma piatta che mi ha accompagnata fino a qualche settimana fa. “Sono una futura sposina zen” pensavo. Certo, ti piacerebbe. E poi booom! Mi è piombato addosso tutto insieme! E’ bastato un piccolo grande imprevisto, poi risolto, a mandarmi nel panico più totale. Il risultato? L’ansia ha dato una bella pedata nel sedere alla famosa “calma piatta” e adesso io e lo stress andiamo a braccetto dalla mattina alla sera. Che questo tipo di sensazione fosse tipica e normale, mi era stato già anticipato. Ma ripeto, pensavo di esserne uscita indenne, avendo iniziato i preparativi con larghissimo anticipo. In realtà mi sono resa conto che è praticamente impossibile restarne fuori.

No stress, no panic

Stress spesso fa rima con panico. Insomma non benissimo! Anche perché le conseguenze sul fisico e sulla testa sono piuttosto pesanti. Si passa dal dormire male al dormire poco, se non pochissimo. Si oscilla tra il ripetersi “va tutto bene” e lo scoppiare in lacrime per nulla. Ci si sente invecchiate di almeno dieci anni ed ogni mattina lo specchio ti restituisce un’immagine a dir poco impietosa. Ed io che mi lamentavo delle occhiaie fino a qualche tempo fa! Dovreste vedermi adesso. Sembro la gemella di Kung Fu Panda ed ho due cerchi neri che non basterebbe un mese di Thailandia per farmi riprendere. In compenso lo stress da matrimonio fa da dieta naturale che è una meraviglia. Da mesi mi alimento quasi ed esclusivamente a base di pizza, Mc Donald’s e biscotti, ma non ho preso un etto.

Uscire dal tunnel

Superare questo periodo richiede un grande autocontrollo, ma anche qualche aiuto concreto! Intanto è fondamentale ritagliarsi qualche momento solo per se stessi, che non abbia nulla a che fare con le nozze. Nel mio caso la palestra mi aiuta tantissimo. Sì, non so neanche io come trovo la forza ed il tempo per allenarmi, ma ogni volta che esco da lì mi sento decisamente rigenerata. E poi ore di telefonate con le amiche (e la loro santa pazienza). In questo periodo le rassicurazioni non sono mai troppe e la loro dolcezza è meglio di una torta ai lamponi. Infine bisogna cercare di pensare per gradi: non tutto insieme, ma una cosa alla volta. Se oggi devi vedere il fotografo, rimanda a domani i fiori. Se domani hai una prova catering, rimanda a dopodomani i confetti.

Godersi il momento

Al netto dei tanti impegni che contraddistinguono i mesi prima del matrimonio, sarebbe un peccato farseli rovinare dallo stress, non trovate? Anche in questo caso basta poco per alleggerire il peso e la stanchezza! Bisognerebbe evitare di prendere tutto troppo sul serio e godersi anche il momento. Non riuscite a trovare il tema giusto? L’ispirazione arriverà! Il vestito stringe troppo? Ci penserà la sarta a renderlo meraviglioso. Vi manca ancora la location? Approfittate per organizzare qualche gita fuori porta e magari visitare nuovi posti. Insomma, e lo dico soprattutto a me stessa, cerchiamo di sdrammatizzare. Anche perché mica vorremo arrivare sull’altare con i primi capelli bianchi?

SEGUI DISTANTI MA UNITE! 

Sulle nostre pagine social: Facebook, TwitterInstagram e Telegram. Iscriviti alla nostra newsletter. E partecipa al nostro sondaggio perché La tua opinione conta!

Eleonora Marini

Ciao sono Eleonora, 34 anni, nata e cresciuta a Roma, città che amo follemente e nella quale vivo, anzi convivo, con 1metroed85dimuscoli di nome Alessandro. E con due "coinquilini" bianchi, dalla coda lunga, che fanno le fusa tutto il giorno: Martino e Matilde. Sono una giornalista, amante di ogni forma di comunicazione e creatività, tanto che mi sono sempre divisa tra radio, tv e carta stampata. Per non farmi mancare niente! Assidua frequentatrice di palestra, alterno lo squat alla carbonara, il bilanciere alla bilancia, gli addominali ad un buon calice di vino, in un equilibrio perfetto che oscilla tra "da domani dieta" a "per me un altro tiramisù, grazie". Colleziono tacchi a spillo ma (ormai) vivo con un paio di Converse ai piedi; la mattina mi sveglio a volte Bridget Jones, a volte Carrie Bradshaw, ma comunque bionda e con la voglia di conquistare il mondo. O almeno un caffè alla vaniglia per svegliarmi. Sono innamorata della mia famiglia, del mio fidanzato e dei miei amici. Ma più di tutto dei miei gatti, il re e la regina incontrastati della mia vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *