Le frasi da NON dire mai ad una futura sposa

Le frasi da NON dire mai ad una futura sposa

Nel lungo avvicinamento al matrimonio le frasi infelici sono sempre dietro l’angolo. Pronte ad insinuarsi neanche troppo garbatamente tra un confetto alla mandorla ed un guanto di pizzo. I soggetti che le pronunciano sono i più variegati: la zia di Voghera, il collega del terzo piano, il dirimpettaio, la segretaria in palestra, la fidanzata del tuo migliore amico. Basterebbe accendere il cervello o dare un colpetto al criceto “Ehi tesoro svegliati”. E invece niente! Le frasi più imbarazzanti, inopportune e fastidiose sono lì che ti guardano ed aspettano da te una risposta. Domande fuori luogo, che non basterebbero dieci corsi di bon ton da Csaba dalla Zorza; ma perché non contate fino a dieci, cento, mille prima di rendervi tanto fastidiosi?

Io sono invitato?

L’auto-invitato al matrimonio rientra assolutamente nella mia top tre. Posso venire? Quando mi mandi la partecipazione? Con chi mi metti a tavola? Tu sei lì che lo guardi con il sopracciglio inarcato, mentre ti chiedi intimamente: ma ci sei o ci fai? Sì, perché nove volte su dieci l’imbucato è quello di cui ricordi a malapena il nome! Se non ti frequento dal diploma, a malapena ti riconosco al supermercato e non sapevo neanche che ora vivi a Dubai, perché mai dovrei invitarti? Ok, l’hai letto su Facebook e potevo farmi gli affari miei. Ma questo non ti autorizza ad una scivolata a gamba tesa del genere! Come si risponde? Come ai colloqui di lavoro: “Le faremo sapere”.

Mi fai vedere il vestito?

Forse per il futuro sposo non fa alcuna differenza, ma per la futura sposa è tra le frasi peggiori in assoluto! Il vestito da sposa e la sua lunga ricerca sono stati i miei pensieri platonici, assoluti e prioritari degli ultimi mesi. Da quando l’ho trovato, vivo su una sorta di nuvoletta rosa. Lo immagino, mi immagino, mi commuovo, ma tutto segretamente! Eccetto pochissime elette (mamma, sorella e migliore amica) NESSUNO può o deve vederlo. Chiedere quindi di mostrare foto, video e dettagli è veramente da gran cafoni. Le prime volte restavo quasi spiazzata. Ora ho imparato a sfoderare una sola ed unica risposta: Spiacente, tutte le foto sono state cancellate.

Quanto state spendendo?

Tanto, anzi tantissimo. Ma voler conoscere al centesimo tutti i preventivi, dimostra pochissimo tatto. Concedo un’eccezione solo a chi dovrà/vorrà sposarsi a breve, almeno gli risparmio la doccia gelata! Ma tutti gli altri si facessero i loro beneamati affari. Questa domanda infatti si fa essenzialmente per due motivi: criticare la spesa o voler propinare/vendere qualche servizio. Ma dai, li fai con me e spendi la metà! Compri al mio negozio e ti faccio risparmiare. Se volevo farli con te, chiamavo te. L’altra metà di chi ti fa questa domanda è subito pronto ad aggiungere: ma così tanto? No dai sono soldi buttati. E allora non chiedere, grazie.

In conclusione ci saranno sempre frasi, parole, considerazioni o domande molto scomode con le quali convivere fino al grande giorno. Ignorare o rispondere a tono è a vostra discrezione. Ma quello che posso consigliarvi è questo: non vi fate scrupoli. Non volete estendere l’invito a qualcuno? Non fatelo. Desiderate che l’abito resti un vostro segreto? Custoditelo. Non avete intenzione di sbandierare ai quattro venti il conto in banca? Che resti affare vostro. E se inciampate in altre scomodissime domande, fatemi un colpo di telefono. Sarò lieta di aggiornare la lista!

Eleonora Marini #stilosamentepungente

SEGUI DISTANTI MA UNITE! 

Sulle nostre pagine social: Facebook, TwitterInstagram e Telegram.

Iscriviti alla nostra newsletter. E partecipa al nostro sondaggio perché La tua opinione conta!

Eleonora Marini

Ciao sono Eleonora, 34 anni, nata e cresciuta a Roma, città che amo follemente e nella quale vivo, anzi convivo, con 1metroed85dimuscoli di nome Alessandro. E con due "coinquilini" bianchi, dalla coda lunga, che fanno le fusa tutto il giorno: Martino e Matilde. Sono una giornalista, amante di ogni forma di comunicazione e creatività, tanto che mi sono sempre divisa tra radio, tv e carta stampata. Per non farmi mancare niente! Assidua frequentatrice di palestra, alterno lo squat alla carbonara, il bilanciere alla bilancia, gli addominali ad un buon calice di vino, in un equilibrio perfetto che oscilla tra "da domani dieta" a "per me un altro tiramisù, grazie". Colleziono tacchi a spillo ma (ormai) vivo con un paio di Converse ai piedi; la mattina mi sveglio a volte Bridget Jones, a volte Carrie Bradshaw, ma comunque bionda e con la voglia di conquistare il mondo. O almeno un caffè alla vaniglia per svegliarmi. Sono innamorata della mia famiglia, del mio fidanzato e dei miei amici. Ma più di tutto dei miei gatti, il re e la regina incontrastati della mia vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.