Estate in città, aspettando le ferie

Estate in città, aspettando le ferie

L’estate in città sembra non finire mai. Tra il caldo e la stanchezza accumulata durante l’anno, il desiderio è soltanto uno: andare presto in vacanza! Ma mentre aspetti il momento di fare la valigia, sai che puoi comunque divertirti in tanti modi diversi? L’estate in città non ha solo lati negativi. Crescendo, ho imparato ad apprezzare anche i lati positivi. E voi vi starete già chiedendo: ma quali sono? Tanti, ve lo assicuro! A cominciare da due aspetti banalissimi, ma che cambiano decisamente la piega delle giornate: non c’è traffico e si trova parcheggio. Il che significa potersi svegliare più tardi per andare a lavoro e non perdere delle lunghissime mezz’ore a fare il giro del palazzo. Ma veniamo alle note più divertenti dell’estate in città, con le attività da poter fare mentre si aspetta il momento di andare al mare.

Cenare all’aperto

Cenare sotto le stelle o concedersi un aperitivo nel verde sono due delle cose che preferisco dell’estate in città. Non è un discorso di “Covid e sicurezza”, per quanto gli ultimi due anni abbiano decisamente contribuito a tenermi lontana dai posti al chiuso. Ma di giugno, luglio ed agosto apprezzo proprio quel senso di libertà e di leggerezza per cui anche in un banalissimo giovedì sera è molto più facile fermarsi davanti all’osteria di quartiere e dire a se stessi: “Perché no?”. Sfido chiunque a dirmi che d’inverno vale lo stesso approccio. Non so voi, ma io quando piove e comincia a fare freddo, concepisco solo ed unicamente il plaid, il divano ed il caminetto acceso. Via libera anche ai gelati, alle granite, ai bicchieri di macedonia e alla frutta fresca. Anguria o melone? A voi la scelta!

Provare nuove attività

L’estate in città consente di cimentarsi in tante nuove attività, per le quali di solito non c’è mai tempo durante l’anno. Complice il fatto che le metropoli si svuotano, le scuole sono chiuse, le persone vanno al mare o al parco, si può entrare in un museo o si può andare a visitare una mostra, evitando chilometri di file. Quasi tutto è VUOTO. Che meraviglia! In una grande città sempre affollata, sia di giorno sia di notte, è un dettaglio non da poco. Personalmente lo apprezzo molto. Anche i saldi hanno tutto un altro appeal. Negozi e camerini nel weekend sono pressoché vuoti ed è un piacere entrare ed uscire, provare, acquistare, divertirsi per ore senza avere l’ansia di qualcuno che ti guarda e silenziosamente ti dice “Accomodati fuori, che ora tocca a me!”.

Scoprire nuovi posti

Tutti quelli che da gennaio a maggio e da settembre a dicembre tendiamo ad ignorare. Vi è mai capitato di “inciampare” in un nuovo vicolo, una nuova piazzetta o un nuovo quartiere e pensare dentro di voi “Ma possibile che in tanti anni che vivo qui, mi fosse sfuggito?”. Il tran tran e la routine sono due pessimi compagni di viaggio da questo punto di vista! L’estate in città invece ci predispone ad esplorare, a scoprire, ad apprezzare. Non so se sono riuscita a convincervi, ma a me l’estate in città non dispiace affatto! Certo, adesso anche io faccio parte del gruppo di quelli che stanno segnando i giorni che mancano alle vacanze con le X sul calendario, ma questa è un’altra storia. E ve la racconto la prossima volta!

Eleonora Marini

Ciao sono Eleonora, 34 anni, nata e cresciuta a Roma, città che amo follemente e nella quale vivo, anzi convivo, con 1metroed85dimuscoli di nome Alessandro. E con due "coinquilini" bianchi, dalla coda lunga, che fanno le fusa tutto il giorno: Martino e Matilde. Sono una giornalista, amante di ogni forma di comunicazione e creatività, tanto che mi sono sempre divisa tra radio, tv e carta stampata. Per non farmi mancare niente! Assidua frequentatrice di palestra, alterno lo squat alla carbonara, il bilanciere alla bilancia, gli addominali ad un buon calice di vino, in un equilibrio perfetto che oscilla tra "da domani dieta" a "per me un altro tiramisù, grazie". Colleziono tacchi a spillo ma (ormai) vivo con un paio di Converse ai piedi; la mattina mi sveglio a volte Bridget Jones, a volte Carrie Bradshaw, ma comunque bionda e con la voglia di conquistare il mondo. O almeno un caffè alla vaniglia per svegliarmi. Sono innamorata della mia famiglia, del mio fidanzato e dei miei amici. Ma più di tutto dei miei gatti, il re e la regina incontrastati della mia vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.