Torta di albumi morbidissima

Torta di albumi morbidissima

È light, soffice, golosa. È la torta perfetta per le vostre colazioni e merende.

Ammetto che abbondavo di albumi. Preferisco usare solo questi invece delle uova intere proprio per ottenere un dolce light, ma veramente light. Soprattutto quando seguiamo un regime alimentare sano, gli “sgarri” sono sempre in agguato. Nel mio caso, gli sgarri sono solo dolci. Non riesco proprio a rinunciare. Allo stesso tempo non amo i dolci particolarmente zuccherati. Insomma, i dolci troppo dolci. Usare gli albumi permette di avere dei piatti leggeri ma allo stesso tempo dolci al punto giusto.

La torta di albumi è soffice. Sofficissima, morbida e alta.

Ha poco zucchero ed è senza grassi aggiunti. È ideale se ci si vuole togliere uno sfizio.

Ecco la nostra ricetta:

Ingredienti per la torta di albumi


200 grammi dì farina
200 grammi dì albumi
180 grammi dì zucchero
120 grammi dì olio dì semi
1 bustina dì lievito per dolci
Zucchero a velo a piacere

Procedimento

Montare gli albumi a neve ben ferma. Utilizzate delle fruste perfettamente pulite e asciutte.

Mettere la farina, lo zucchero, il lievito per dolci e l’olio in una grande ciotola e mescolare bene con un cucchiaio fino a che otterrete un composto molto compatto.

Aggiungere gli albumi montati poco alla volta. Mescolare e creare un composto sodo.

Oleate una tortiera ed infornare per 35 minuti a 170 gradi.

Aspettare che la torta si raffreddi e poi cospargerla di zucchero a velo.

Facile vero?

Guardate il nostro video e ….fateci sapere se vi è piaciuta!

https://www.instagram.com/reel/CarFwYiPltA/?utm_medium=copy_link

SEGUI DISTANTI MA UNITE! Sulle nostre pagine social  Facebook, TwitterInstagram e Telegram. Ti aspettiamo con un ricco calendario.

Paola Proietti

Classe '77, giornalista professionista dal 2008. Ho lavorato in radio, televisione e, vista l'età, anche per la vecchia carta stampata. Orgogliosamente romana, nel 2015 mi trasferisco, per amore, in Svizzera, a Ginevra, dove rivoluziono la mia vita e il mio lavoro. Mamma di due bambine, lotto costantemente con l'accento francese e scopro ogni giorno un pezzo di me, da vera multitasking expat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.